fbpx

Mio figlio è sempre arrabbiato, cosa fare?

Figlio rabbia
Younite

La Rabbia è una delle emozioni meno gradite e spesso per questa ragione viene disapprovata e soppressa. Puoi comunque aiutare tuo figlio in giovane età a capire e gestire questa emozione e soprattutto a usufruire della forza che ci sta dietro, occorre prima capirli e per un aiuto in più l’E-book gratuito “Nella mente del tuo adolescente”. Questo aiuta tuo figlio ad aumentare la propria autostima e anche per capire meglio chi è.

Le 2 cause principali della rabbia dei propri figli

1. È successo qualcosa e/o qualcuno che è contro ai valori di tuo figlio e ha creato un reazione in lui (anche se spesso i ragazzi non hanno idea di quali siano i propri valori, a volte è una questione inconscia).
Concretamente questo significa concretamente quanto segue;

  • LIMITI: qualcuno ha “sorpassato” i limiti, i confini di tuo figlio (può essere vissuto psicologicamente e/o fisicamente)
  • INGIUSTIZIA: Qualcuno ha fatto qualcosa di ingiusto agli occhi di tuo figlio e/o di un’altra persona
  • SENTIRSI FERITO: Tuo figlio vive un certo “dolore” perché non riceve un certo “affetto” che normalmente riceve
  • INFERIORITÀ’: Tuo figlio si sente inferiore e sente che è stato trattato in modo tale
  • CAMBIAMENTI: Rabbia perché ci sono stati cambiamenti su cui tuo figlio non ha potere. Esempio un trasloco, separazione, morto, tempo ecc
  • NON OTTIENE QUELLO CHE VUOLE: È successo qualcosa che normalmente non succede e che non gli porta a ricevere ciò che normalmente riceve e questo la porta rabbia e tristezza
  1. Tuo figlio non si è comportato bene o non ha fatto proprio niente, lui lo capito e si rende conto che questo è andato incontro ai suoi valori principali.

Anche per chiarire questi concetti:

  • LIMITI: tuo figlio non accetta i suoi limiti. Lui vuole fare delle cose che altre già sanno fare ma forse non ha ancora la forza fisica e o capacità mentale per farlo
  • ESSERE NEL PROPRIO POTERE: Lui vorrebbe aiutare qualcuno e/o fermare qualcuno ma non ci riesce perché è fuori dal proprio “potere”
  • ASCOLTO: Tuo figlio non ha ascoltato se stesso ma gli altri e questo ha portato una conseguenza negativa.

La sfida più grande che i ragazzi vivono con la rabbia
La mancanza di parole e comunicazione per esprimere la rabbia è la sfida più grande che hanno i genitori nella gestione della rabbia del proprio figlio.
Visto che socialmente la rabbia è una delle emozioni meno gradite, anche la disapprovazione di questa emozione è più grande. Conseguentemente i genitori spesso non accettano l’arrabbiatura del proprio figlio e questo può far sì che nostro figlio si arrabbi solo di più. CONSIGLIO per i genitori: Accetta la sua rabbia, lascia che si sfoghi e prova a capire la percezione che tuo figlio ha della situazione.

Leggi qui: I 4 passi per gestire la rabbia del tuo figlio (dagli 8 anni in poi)

Younite

Younite

La nostra mission è fare in modo che tutti i ragazzi possano seguire i propri SOGNI, credere nei propri TALENTI, sentirsi liberi di esprimere SE STESSI per quello che sono.
SI PARTE!

Cosa non fare con un figlio adolescente

Video Corso Gratuito

Cosa troverai in questo video corso?

Tutto completamente GRATIS!

Scopri gli errori assolutamente da NON fare con un adolescente

Compila il FORM per ricevere il video corso Gratuito via mail:

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi consigli utili per guidare al meglio i tuoi ragazzi!

Torna su

Vuoi essere sicura/o che il tuo approccio con tuo figlio adolescente vada bene?

Scopri gli errori assolutamente da NON fare con un adolescente

Siamo pionieri in Italia nel guidare i genitori di ragazzi dai 9 ai 18 anni a migliorare il rapporto con i propri figli

Non aspettare il prossimo litigio, agisici ora solo per poco il corso sarà GRATUITO!

Vuoi essere sicura/o che il tuo approccio con tuo figlio adolescente vada bene?

Scopri gli errori assolutamente da NON fare con un adolescente

Siamo pionieri in Italia nel guidare i genitori di ragazzi dai 9 ai 18 anni a migliorare il rapporto con i propri figli

Non aspettare il prossimo litigio, agisici ora solo per poco il corso sarà GRATUITO!

X