fbpx

Viaggiare con genitori separati: il punto di vista dell’adolescente

Viaggio-genitori-separati
Riccardo Re

“Il mondo è un libro, e chi non viaggia ne legge solo una pagina” – Sant’Agostino

Ciao a tutti, sono Ricky ed oltre ad essere un Youth Coach di Younite, sono anche figlio di genitori separati. Amo viaggiare, ed in questo articolo volevo proprio parlare del valore del viaggio con genitori separati ma dal punto di vista dell’adolescente, aggiungendo anche un po’ di mia esperienza personale.

La ri-creazione di un rapporto

Una separazione ha un forte impatto su un adolescente. Molto del suo modello del mondo cambia, si ritrova in una situazione in cui la sua idea di famiglia è stata completamente capovolta al di fuori del suo controllo. Nel periodo dopo l’effettiva separazione l’adolescente inizia a vivere nuove sensazioni, vive le esperienze in modo diverso, ed inizia un processo di rivalutazione della sua visione del mondo. Tutto ciò che per lui/lei era fisso dal primo giorno non lo era più, iniziando quindi a chiedersi cosa fosse effettivamente fisso nella sua vita, scoprendo la fragilità delle relazioni e della vita in generale.

L’adolescente in quel momento, quindi, rivaluta anche il rapporto che ha avuto con i genitori, immaginando le mille possibilità di cambiamenti nel rapporto con ciascun genitore e con l’assenza (anche se non totale) dei due genitori insieme. In questa fase, il ragazzo ha bisogno di capire il ruolo che avrà ciascun genitore nella sua vita.

Il valore del viaggio da soli

Le vacanze sono un’occasione per l’adolescente, e chiaramente anche per il genitore, di passare del tempo di qualità insieme. Un’esperienza fuori porta insieme apre grosse opportunità. Questo perché senza impegni scolastici e di lavoro, in questi giorni ci si può godere al massimo l’esperienza vissuta.

 È uno dei pochi casi in cui genitore e figlio stanno insieme 24 ore su 24, diverso dalla vita di tutti i giorni in cui si va scuola o in ufficio e l’adolescente esce con i suoi amici. In queste giornate totalmente insieme il ragazzo avrà la possibilità di vedere i comportamenti del genitore al difuori del nucleo famigliare, creando un’opportunità di parlare e scoprire cose nuove l’un dell’altro. Chiaramente non sarà tutto rose e fiori, molto spesso le dinamiche di casa si ripresenteranno e molto spesso ci potranno essere discussioni, ma un giorno in viaggio insieme può valere una settimana di vita nella stessa casa. Il genitore può uscire dalla sua zona di comfort insieme all’adolescente, dandogli l’esempio ed esprimendo onestà.

La mia esperienza personale

I miei genitori si sono separati quando avevo 14 anni e da quel giorno, senza dubbio, la mia vita non è stata più la stessa. Ricordo però che uno dei primi pensieri che ho avuto dopo aver capito della separazione dei miei genitori era: “Beh, da adesso farò il doppio dei viaggi!”. 

Nonostante la separazione non sia stata per me facile, in quella prima estate da figlio di genitori separati viaggiare con entrambi i miei genitori ma separatamente mi ha dato l’occasione di conoscere meglio i miei genitori singolarmente.

I miei genitori viaggiavano spesso per lavoro e viaggiare per loro era un valore importante; quindi, io amavo già viaggiare dai miei primi anni di vita.

In quella prima estate ho avuto l’occasione di conoscere i miei genitori singolarmente molto più di quanto io avessi mai fatto. Ho avuto conversazioni con loro che non avevo mai fatto e abbiamo fatto esperienze fuori dalla nostra zona di comfort insieme. Quei due viaggi ho ri-creato il rapporto con mia mamma ed ho ricreato il rapporto con mio papà, ho capito a chi dovermi affidare in alcune situazioni piuttosto che altre e mi sono anche divertito molto. In più, ho viaggiato in entrambi casi all’estero, quindi l’assenza di internet sui nostri telefoni ha reso il viaggio un’esperienza ancor di più personale.

In conclusione, ho scelto di scrivere questo articolo per esprimere il punto di vista dell’adolescente su questo argomento, spesso trascurato, che per me è stato molto importante nel rapporto con i miei genitori. 

Ogni viaggio è una scoperta, è una crescita. Cresciamo insieme e scopriamo nuovi posti, ma anche cose nuove su di noi e sull’altra persona.

Riccardo Re

Riccardo Re

Cosa non fare con un figlio adolescente

Video Corso Gratuito

Cosa troverai in questo video corso?

Tutto completamente GRATIS!

Scopri gli errori assolutamente da NON fare con un adolescente

Compila il FORM per ricevere il video corso Gratuito via mail:

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi consigli utili per guidare al meglio i tuoi ragazzi!

Torna in alto
Torna su

3 Webinars gratuiti dedicato a genitori con figli dai 9 ai 18 anni

TI PIACEREBBE GUIDARE MEGLIO I TUOI FIGLI?

Tre serate online completamente gratuite per te, genitore, che hai bisogno di un “manuale di istruzioni” per guidare tuo figlio adolescente

SOS: Adolescenza in corso!